What to do in Rome – learn Italian listening to a podcast | Time to be Italian

 

Listening to a podcast is a really good habit in order to improve your listening. So what are you waiting for? let’s listen to it now!

There are many places online or people who can tell you what to do in click here Rome. But it is lovely to have different opinions from people who really know the City and plus improving your Italian thorough the listening.

 

Here another http://fruth.com/wp-content/2015/7/big-bonus-casino-deposit-no-required.html podcast from Silvia (see previous post: http://timetobeitalian.com/what-to-see-in-rome/), click She tells us what we can do in Rome (an alternative point of view) and what she likes doing there. Plus some food tips 😉

 

 

Transcription

 

Cosa ti piace fare nel tempo libero a Roma? Anche questa è una domanda difficile. Non è facile rispondere 😉

 

Ma… Roma ha a differenza di altre grandi capitali europee… insomma come altre grandi città europee del sud, ha il vantaggio di avere un tempo generalmente molto molto buono, cioè, la cosa bella di abitare a Roma è il fatto che molto spesso c’è il sole, che la temperatura è gradevole… perciò sis ta bene fuori. Una cosa che mi piace, ricordi d’infanzia, ma anche è stata celebrata da Nanni Moretti nel film ‘Caro Diario’ è girare in motorino, girare in vespa.

Girare in vespa per Roma, lungo il fiume, perché vedi la città comunque da una prospettiva diversa, il traffico è orrendo perché ovviamente a Roma c’è un traffico mostruoso, però ti da veramente la possibilità di goderti la città in maniera più libera. Perciò chi vuole andare a Roma e può affittare una vespa, un motorino, gli consiglio di farlo.

È anche piacevole semplicemente farsi una passeggiata in centro, ci sono tantissime gallerie che hanno aperto adesso, recentemente anche di arte contemporanea, che il MAXXI che è stato costruito nella zona flaminio, un bellissimo museo di arte contemporanea vicino all’Auditorium, che è un grandissimo centro concerti molto bello, dove ci sono poi anche un ristorante, una libreria… perciò ecco fare visite di natura culturale, semplicemente stare all’aria aperta e godersi la città.

 

E un’altra domanda è: io so che tu ai tempi dell’università hai lavorato in Via dei Coronari. Via dei Coronari è molto famosa, molto turistica. Cosa ci puoi dire su Via dei Coronari: com’era, com’è cambiata.

 

Sì, Via dei Coronari è una via che è letteralmente dietro Piazza Navona perciò nella cuore della Roma, del centro storico di Roma ed è tradizionalmente la via degli antiquari, degli antiquari di lusso. Io lavoravo perciò in una galleria antiquaria che era specializzata in antichi libri e manoscritti.

Ma sostanzialmente ci sono tanti antiquari che vendono mobili, è molto stile impero anche, è tipico della zona. Posso dire che quella parte di Roma è forse la parte che risente di più diciamo di un Turismo un po’ economico. Perché queste vie dove c’erano queste botteghe storiche, c’erano molte librerie storiche e negozi di antiquariato adesso sono cambiate. Da una parte si sono modernizzate, perciò ci sono bar che fanno l’aperitivo etc. dall’altra parte però ci sono anche molti ristoranti molto economici per turisti o negozi di souvenire, che un po’ hanno fatto perdere il carattere della via. È comunque sempre molto bello visitarla durante il periodo natalizio, perché le decorazioni sono molto belle e ancora si trovano comunque negozi che hanno dei pezzi unici perciò chiunque ami l’antiquariato e abbia il tempo di fare un giro da quelle parti, ecco, glielo consiglio assolutamente.

Se poi ci sono persone che amano l’antiquariato ma preferiscono qualcosa che so un po’ più bric-a-brac o qualcosa un po’ meno formale, gli consiglio di visitare il mercato di Porta Portese, che c’è la Domenica. È un mercato enorme, in zona Trastevere, dove si vende qualsiasi cosa, ci sono appunto anche diversi banchi di antiquariato… e poi c’è anche un altro mercato molto interessante, molto meno conosciuto che si chiama Borghetto Flaminio. È a piazzale Flaminio, accanto a piazza del Popolo, anche questo in cento, ed è un mercato che vende anche questo mobili antichi, oggetti antichi, bigiotteria degli anni ’50. È molto vintage per chi ama quel tipo di cose; perciò ci sono diversi punti dove si può andare.

Bene, grazie. Parliamo d’Italia e quindi non possiamo non parlare del cibo e quindi la mia domanda… la domanda successiva è proprio cosa si mangia a Roma

A Roma si mangia tanto… allora si mangia… ci sono I piatti tradizionali, che so la carbonara… sono ovviamente conosciuti in tutto il mondo. Però a Roma ci sono sostanzialmente due cose che io consiglio a chiunque. Una è molto economica, che è la pizza Bianca ripiena. La pizza Bianca è una focaccia Bianca, la pizza Bianca non è molto famosa all’estero, ma è molto famosa in Italia. È una focaccia Bianca che viene tagliata a metà e riempita con quello che si vuole. Tipico di Roma, io sono vegetariana perciò non lo mangio, ma tipico di Roma è la pizza Bianca con la mortadella, che è un salume e questo si può comprare in qualsiasi negozio di alimentari del centro. E c’è anche un piccolo bar molto famoso, che si trova in via dei Giubbonari, sempre in zona piazza Navona, che è famoso e si chiama ‘Lo Zozzone’, che vuol dire… insomma è famoso ma è un nome che si porta dietro da generazioni, l’uomo molto sporco sarebbe lo zozzone, e prepara la pizza Bianca e dentro ci mette quello che vuoi tu. Puoi scegliere come riempirla e questa è buonissima, è un pranzo meraviglioso e costa veramente niente.

Se uno invece vuole un’esperienza culturale diciamo un po’ più raffinata dello zozzone, consiglio un’altra cosa tipica romana, di mangiare i Carciofi, i Carciofi romani, che sono I Carciofi grossi che si fanno verso la fine dell’inverno e l’inizio della primavera… e c’è un ristorante al ghetto di Roma, che era l’antico quartiere ebraico, che prepara questi famosi Carciofi alla giudia, che sono i Carciofi con la ricetta ebraica, sono Carciofi cotti con una serie di spezie, bolliti con una serie di spezie, buonissimi. Sono abbastanza cari, ma è una bella esperienza anche perché il ghetto è un’altra zona sicuramente interessante da visitare. Perciò io direi Carciofi e pizza Bianca ripiena.

 

 

 

Avete in programma di andare a Roma presto?

Siete già stati a Roma?

 

Scrivete nei commenti … 

Share This